Condizioni generali di vendita

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

della società commerciale: Top Crystal Trade s.r.o. (Srl), con sede in via Příkop 838/6, 602 00 Brno, Repubblica Ceca, C.F.: 04896602, P.IVA: CZ04896602, iscritta nel Registro delle imprese gestito dal Tribunale regionale di Brno, parte C, acclusa 92483, per la vendita della merce tramite un negozio on-line sul sito internet all‘indirizzo: https://www.top-crystal.it/.

1. DISPOSIZIONI GENERALI

1.1. Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito„condizioni generali di vendita“) della società commerciale Top Crystal Trade, s.r.o., con sede in via Příkop 838/6, 602 00 Brno, , Repubblica Ceca, C.F.: 04896602, P.IVA: CZ04896602, iscritta nel Registro delle imprese gestito dal Tribunale regionale di Brno, parte C, acclusa 92483, (di seguito„venditore“) regolano in conformità alle disposizioni § 1751 comma 1 della Legge n. 89/2012 Racc., Codice civile della Repubblica Ceca (di seguito„Codice civile“) i diritti e obblighi reciproci delle parti contraenti risultanti in relazione oppure in base al contratto di acquisto (di seguito„contratto di acquisto “) concluso tra il venditore ed un’altra persona fisica (di seguito„acquirente“) tramite il negozio elettronico del venditore. Il negozio elettronico è gestito dal venditore sul sito web all’indirizzo https://www.top-crystal.it/ (di seguito„sito web“), attraverso l’interfaccia del sito web (di seguito„interfaccia web del negozio").

1.2. Le condizioni generali di vendita non si applicano ai casi quando la persona che abbia l’intenzione di acquistare la merce dal venditore sia la persona giuridica o la persona che all‘ordinazione della merce negozi nell’ambito della sua attività imprenditoriale oppure nell’ambito del suo autonomo esercizio di professione.

1.3. È possibile di stipulare nel contratto di acquisto le disposizioni divergenti dalle condizioni generali di vendita.  Le disposizioni divergenti nel contratto di acquisto hanno precedenza rispetto alle disposizioni delle condizioni generali di vendita.

1.4. Le disposizioni delle condizioni generali di vendita fanno la parte integrante del contratto di acquisto. Il contratto di acquisto e le condizioni generali di vendita sono estese nella lingua italiana. Il contratto di acquisto può essere concluso nella lingua italiana.

1.5. Il venditore può modificare o aggiornare il testo delle condizioni generali di vendita. Con questa disposizione non sono pregiudicati i diritti ed obblighi risultanti durante l’efficaccia del testo precedente delle condizioni generali di vendita.

2. CONTO DELL‘UTENTE

2.1. In base alla registrazione dell’acquirente eseguita sul sito web, l’acquirente può accedere alla sua interfaccia utente. Dalla sua interfaccia utente l‘acquirente può effettuare l‘ordinazione della merce (di seguito„conto dell’utente“). Nel caso che l‘interfaccia web del negozio lo renda possibile, l’acquirente può effettuare l‘ordinazione della merce anche senza la registrazione direttamente dall‘interfaccia web del negozio.

2.2. Alla registrazione sul sito web ed all’ordinazione della merce l’acquirente è obbligato a riportare in modo corretto e verace tutti i dati. In caso di qualsiasi modifica dei dati riportati l’acquirente è obbligato ad attualizzare i dati menzionati nel conto utente. Il venditore ritiene corretti i dati riportati dall’acquirente nel conto dell’utente ed all’ordine della merce.

2.3. L’accesso al conto dell’utente è protetto con il nome e password dell’utente. L‘acquirente è obbligato a mantenere la riservatezza rispetto alle informazioni necessarie per l’acesso al suo conto utente.

2.4.  L‘acquirente non è autorizzato a permettere alla terza persona l’utilizzo del suo conto utente.

2.5. Il venditore può annullare il conto dell’utente, e soprattutto nel caso che l‘acquirente non usi il suo conto dell’utente più che da 2 anni, oppure nel caso quando l’acquirente violi i suoi obblighi derivanti dal contratto di acquisto (incluse le condizioni generali di vendita).

2.6. L‘acquirente prende atto che il conto dell’utente non sarà accessibile in modo permanente, e soprattutto rispetto alla manutenzione necessaria dell‘equipaggiamento hardware e software del venditore, ed eventualmente rispetto alla manutenzione necessaria dell‘equipaggiamento hardware e software della terza persona.

3. CONCLUSIONE DEL CONTRATTO DI ACQUISTO

3.1. Tutta la presentazione della merce che si trova nell‘interfaccia web del negozio è di carattere informativo e il venditore non è obbligato a concludere il contratto di acquisto rispetto a questa merce. La disposizione del § 1732 comma 2 del Codice civile della Repubblica ceca non si applica.

3.2. L‘interfaccia web del negozio riporta le informazioni sulla merce, compresi i prezzi di ogni merce. I prezzi sono riportati compresa l’IVA e tutte le spese relative. I prezzi dei beni rimangono validi durante il tempo quando sono visualizzati nell‘interfaccia web del negozio. Con questa disposizione non è limitata la possibilità di concludere il contratto di acquisto sotto le condizioni stipulate in modo individuale. L‘acquirente prende atto che il numero vizualizzato dei pezzi al magazzino è basato sempre sulla somma dei numeri di pezzi al magazzino del venditore e al magazzino dei suoi fornitori al momento.

3.3. L‘interfaccia web del negozio contiene anche le informazioni sui costi relativi all’imballaggio e consegna della merce (TRASPORTO E PAGAMENTO). Le informazioni sui costi relativi all’imballaggio e consegna della merce riportate nell‘interfaccia web del negozio sono valide solo nei casi quando la merce è consegnata all’interno dell’Italia.

3.4. Per l’ordinazione della merce l’acquirente compila il  modulo per ordinazioni nell‘interfaccia web del negozio. Il modulo per ordinazioni riporta soprattutto le informazioni su:

3.4.1. merce ordinata (l’acquirente „aggiunge“ la merce ordinata al carrello elettronico nell‘interfaccia web del negozio),

3.4.2. modalità di pagamento del prezzo di acquisto della merce, dati sulla modalità richiesta della consegna della merce ordinata e

3.4.3. informazioni sulle spese relative alla consegna della merce (di seguito insieme solo „ordine“).

3.5. Prima dell’ivio dell’ordine al venditore, l’acquirente può controllare e cambiare i dati che ha riportato nell’ordine, anche rispetto alla possibilità dell’acquirente di accertare e correggere gli errori derivanti al momento dell‘ inserimento dei dati nell’ordine. L’acquirente invia l’ordine al venditore cliccando sul pulsante „CONFERMARE L‘ORDINE“. I dati riportati nell’ordine sono dal venditore ritenuti corretti.

3.6. L’invio dell’ordine è ritenuto un’operazione dell’acquirente che indubbiamente identifica la merce ordinata, prezzo di acquisto, persona dell’acquirente, modalità di pagamento del prezzo di acquisto, e per le parti contraenti è un progetto vincolante del contratto di acquisto. L’ordine è valido sotto la condizione di compilazione di tutti i dati obbligatori nel modulo per ordinazioni, conoscenza delle presenti condizioni generali di vendita sul sito web e conferma dell’acquirente che ha preso atto delle presenti condizioni generali di vendita.

3.7. Il venditore conferma tramite la posta elettronica il ricevimento dell’ordine all’acquirente immediatamente dopo il ricevimento dell’ordine, all’indirizzo della posta elettronica dell’acquirente riportata nell‘interfaccia utente o nell‘ordine (di seguito„indirizzo elettronico dell‘acquirente“).

3.8. Rispetto al carattere dell’ordine (quantità della merce, ammontare del prezzo di acquisto, costi previsti del trasporto) il venditore è sempre autorizzato a chiedere dall’acquirente la conferma aggiuntiva dell‘ordine (per esempio in modo scritto o telefonico).

3.9. Il progetto del contratto di acquisto in forma dell’ordine è valido quindici giorni.

3.10. Il rapporto contrattuale tra il venditore e l’acquirente si constituisce al momento di recapito dell’accettazione dell’ordine che il venditore invia all’acquirente tramite la posta elettronica all’indirizzo della posta elettronica dell‘acquirente.

3.11. Nel caso che il venditore non possa soddisfare qualche delle richieste riportate nell‘ordine, il venditore invia all’acquirente al suo indirizzo elettronico un’offerta modificata riportandoci le varianti possibili dell’ordine e richiedendo l’opinione dell‘acquirente.

3.12. L’offerta modificata è ritenuta un progetto nuovo del contratto di acquisto ed il contratto di acquisto in questo caso si conclude dopo l’accettazione dell’acquirente tramite la posta elettronica.

3.13. L’acquirente è d’accordo con l’utilizzo dei mezzi di comunicazione a distanza alla conclusione del contratto di acquisto. Le spese dell’acquirente derivanti all’utilizzo dei mezzi di comunicazione a distanza in relazione alla conclusione del contratto di acquisto (costi di connessione Internet, spese telefoniche) paga lo stesso acquirente e queste spese non differiscono dal tasso di base.

4. PREZZO DELLA MERCE E CONDIZIONI DI PAGAMENTO

4.1. L’acquirente può pagare al venditore il prezzo della merce ed eventuali spese relative alla consegna della merce secondo il contratto di acquisto in modalità seguenti:

- pagamento in contanti alla consegna al posto determinato dall’acquirente nell‘ordine

- senza denaro in contanti mediante trasferimento sul conto del venditore IBAN: SK5911110000001214043000, gestito dalla società UniCredit Bank Czech Republic and Slovakia, a.s. (di seguito"conto del venditore");

- senza denaro in contanti mediante la carta di pagamento.

4.2. L’acquirente è obbligato a pagate al venditore insieme al prezzo di acquisto anche le spese relative all’imballaggio e consegna della merce in ammontare stipulato. Se non è espressivamente riportato in modo diverso, di seguito si ritengono sotto il prezzo di acquisto anche le spese relative alla consegna della merce.

4.3. Il venditore non richiede all’acquirente l’acconto o un pagamento simile. Con questo non è pregiudicata la disposizione dell’art. 4.6 delle condizioni generali di vendita rispetto all’obbligo di pagare il prezzo di acquisto della merce in anticipo.

4.4. Nel caso di pagamento in contanti o pagamento in contanti alla consegna il prezzo di acquisto è pagabile al momento del ricevomento della merce. Nel caso di pagamento senza denaro in contanti il prezzo di acquisto è pagabile entro 14 giorni dalla conclusione del contratto di acquisto.

4.5. Nel caso di pagamento senza denaro in contanti l’acquirente è obbligato a pagare il prezzo di acquisto della merce insieme all’indicazione del simbolo variabile del pagamento. Nel caso di pagamento senza denaro in contanti l’obbligo dell’acquirente di pagare il prezzo di acquisto è soddisfatto al momento dell‘abbuono della somma relativa al conto del venditore.

4.6. Il venditore è autorizzato, soprattutto nel caso che dalla parte dell’acquirente non sia effettuata la conferma aggiuntiva dell‘ordine (art. 3.8), a chiedere il pagamento di tutto il prezzo di acquisto ancora prima della spedizione della merce all‘acquirente. La disposizione del § 2119 comma 1 del Codice civile della Repubblica ceca non si applica.

4.7. Gli sconti eventuali dal prezzo delle merce conferiti dal venditore all’acquirente non si possono combinare.

4.8. Se lo è comune rispetto alle regolari operazioni commerciali o se è fissato dalle regole generali vincolanti, il venditore emette all’acquirente rispetto ai pagamenti effettuati in base al contratto di acquisto una ricevuta fiscale - fattura. Il venditore è pagatore IVA. Il venditore emette una ricevuta fiscale – fattura all’acquirente dopo il pagamento del prezzo della merce e la invia in forma elettronica all’indirizzo elettronico dell‘acquirente.

5. RECESSO DAL CONTRATTO DI ACQUISTO

5.1. L’acquirente prende atto che secondo la disposizione del § 1837 del Codice civile della Repubblica ceca, non è possibile tra l’altro di recedere dal contratto di acquisto rispetto alla consegna della merce che è stata modificata secondo la richiesta dell’acquirente o per la sua persona.

5.2. Se non si tratti del caso menzionato nell’art. 5.1 o di un altro caso quando non è possibile tra l’altro di recedere dal contratto di acquisto, l‘acquirente ha in conformità alla disposizione del § 1829 comma 1 del Codice civile della Repubblica ceca il diritto di recedere dal contratto di acquisto, entro quattordici (14) giorni dal ricevimento della merce, ed allo stesso tempo vale che nel caso che l‘oggetto del contratto di acquisto siano alcuni tipi della merce oppure la consegna di alcune parti, il termine inizia a decorrere dal giorno del ricevimento dell’ultima consegna. Il venditore deve inviare il recesso dal contratto di acquisto entro il termine menzionato nella frase sopra.

5.3. Per il recesso dal contratto di acquisto l’acquirente può usare il modello per il modulo fornito dal venditore che fa parte integrante delle condizioni generali di vendita. L’acquirente può inviare il recesso dal contratto di acquisto tra l’altro all’indirizzo della sede del venditore o all’indirizzo della posta elettronica del venditore: info@top-crystal.it. Per il recapito del recesso dal contratto vale la disposizione dell’art. 11 delle presenti condizioni generali di vendita. L’imprenditore conferma senza ingiustificato ritardo al consumatore il suo ricevimento tramite la forma scritta.

5.4. Il consumatore nel caso di utilizzo del diritto di recesso dal contratto entro 14 giorni dal ricevimento della merce deve restituire al fornitore tutto che ha acquisito in base al contratto di acquisto. Se non lo è più possibile (per esempio nel frattempo la merce è stata danneggiata o consumata), il consumatore deve risarcire la merce in modo pecuniario come il controvalore di quello che non può più essere restituito. L‘acquirente prende atto che se la merce restituita dall’acquirente sarà danneggiata, usata o parzialmente consumata, il venditore ha rispetto all’acquirente diritto all’indennizzo del danno relativo. Il venditore è autorizzato a compensare unilateralmente il diritto all’indennizzo del danno sulla merce contro il diritto dell’acquirente alla restituzione del prezzo di acquisto. In più il venditore può includere nel prezzo di acquisto da restituire dalla parte dell’acquirente i costi effettivamente sostenuti relativi alla restituzione della merce.

5.5. Nel caso di recesso dal contratto di acquisto secondo l’art. 5.2 delle condizioni generali di vendita il contratto di acquisto sarà annullato dall’inizio. La merce deve essere restituita al venditore entro quattordici (14) giorni dal recesso dal contratto. Se l’acquirente recede dal contratto di acquisto, all’acquirente spettano le spese relative alla restituzione della merce al venditore, anche nel caso che la merce per il suo carattere non possa essere restituita comunemente per posta.

5.6. Nel caso di recesso dal contratto secondo l’art. 5.2 delle condizioni generali di vendita il venditore restituisce i mezzi finanziari assunti dall’acquirente entro quattordici (14) giorni dal recesso dal contratto di acquisto dalla parte dell‘acquirente, cioè allo stesso modo in cui il venditore li ha assunto dall‘acqirente. Il venditore è anche autorizzato a restituire la merce fornita dall’acquirente già alla restituzione della merce dall’acquirente o in un altro modo, se l’acquirente ci sarà d’accordo e non ci nascono altre spese per l’acquirente. Se l’acquirente recede dal contratto di acquisto, il venditore non è obbligato a restituire all’acquirente i mezzi finanziari assunti prima della restituzione della merce  dalla parte dell’acquirente o dopo la dimostrazione dell’acquirente che ha già inivato la merce al venditore.

5.7. Il venditore è autorizzato a compensare unilateralmente il diritto all’indennizzo del danno sulla merce contro il diritto dell’acquirente alla restituzione del prezzo di acquisto.

5.8. Fino al momento del ricevimento della merce dall‘acquirente il venditore ha il diritto di recedere dal contratto di acquisto in qualsiasi momento. In quel caso il venditore restituisce all’acquirente il prezzo di acquisto senza ingiustificato ritardo senza denaro in contanti mediante trasferimento sul conto determinato dall‘aquirente.

5.9. Se insieme alla merce è stato fornito all’acquirente anche un regalo, il contratto di donazione tra il venditore e l‘acquirente è concluso con la clausola di risoluzione per il caso che si è giunto al recesso dal contratto di acquisto dalla parte di acquirente, il contratto di donazione rispetto a tale regalo perde la sua efficacia e l‘acquirente è obbligato a restituire al venditore insieme alla merce anche il regalo fornito.

6. TRASPORTO E CONSEGNA DELLA MERCE

6.1. Nel caso che il modo di transporto è stipulato in base all’esigenza speciale dell‘acquirente, l‘acquirente assume il rischio ed eventualmente  le spese aggiuntive relative a questo modo di transporto.

6.2. Se il venditore secondo il contratto di acquisto è obbligato a consegnare la merce a un posto determinato dall’acquirente nell’ordine, l’acquirente è obbligato ad assumere la merce al momento della consegna.

6.3. Nel caso in cui è necessario dalla parte dell’acquirente di consegnare la merce ripetutamente o in un altro modo rispetto a quello riportato nell’ordine, l’acquirente è obbligato a saldare costi relativi alla consegna ripetuta, rispettivamente i costi relativi ad un altro modo di consegna.

6.4. La merce ordinata sarà consegnata secondo la sua disponibilità e le capacità operative del fornitore nel più breve tempo possibile per posta o da un altro trasportatore, di solito entro 5 giorni lavorativi dalla conferma vincolante dell‘ordine, e comunque al massimo entro 14 giorni lavorativi. Il cliente è informato tramite e-mail sul fatto che il venditore ha trasmesso la fornitura alla spedizione del trasportatore scelto.

6.5. Nel caso che la merce ordinata non sia al magazzino di lunga durata o non sarà possibile di consegnarla al trasportatore nel termine stipulato, il venditore ha diritto di recedere dal contratto di acquisto (ordine vincolante). Se la parte o tutto l’ordine è stato pagato, al cliente saranno restituiti i soldi al suo conto al massimo entro 14 giorni dall’accordo reciproco.

6.6. Al ricevimento della merce dal trasportatore l’acquirente è obbligato a controllare l’integrità dell’imballaggio  della merce a nel caso di qualsiasi difetto lo comunica immediatamente al trasportatore. Nel caso di scoperta della rottura dell’imballaggio che dimostri l’intrusione ingiustificata nella fornitura, l’acquirente non è obbligato a ricevere la fornitura dal trasportatore.

6.7. L’acquirente è obbligato a controllare il contenuto della fornitura subito dopo il ricevimento dal trasportatore e le eventuali irregolarità (merce danneggiata, merce mancante o l’invio della merce non giusta) comunicare immediatamente al venditore.

7. DIRITTI DALL’ESECUZIONE DIFETTOSA

7.1. I diritti ed obblighi delle parti contraenti rispetto ai diritti dall’esecuzione difettosa sono disciplinati dalle regole generali vincolanti (soprattutto le disposizioni del § 1914 fino a 1925, § 2099 fino a 2117 e del § 2161 fino a 2174 del Codice civile della Repubblica ceca).

7.2. Il venditore è responsabile rispetto all’acquirente che la merce al ricevimento sia priva dei difetti. Il venditore è sopratutto responsabile rispetto all’acquirente che nel momento del ricevimento della merca dall’cquirente: la merce abbia le caratteristiche stipulate dalle parti contraenti e se manca un’accordo del genere, che la merce abbia le caratteristiche corrispondenti alla descrizione del venditore o del produttore o le caratteristiche che l’acquirente si aspettava rispetto al carattere della merce ed in base alla pubblicità, che la merce sia adatta allo utilizzo menzionato dal venditore o a cui la merce di questo tipo si utilizza di solito, che la merce corrisponda alla qualità o al campione stipulato o al modello se la qualità o la realizzazione erano determinati secondo il campione stipulato o il modello, che la merce sia consegnata in quantità, misura e peso giusti e che la merce corrisponda alle esigenze delle disposizioni di legge.

7.3. Le disposizioni menzionate nell’art. 7.2 delle condizioni generali di vendita non si riferiscono presso la merce venduta a un prezzo scontato al difetto per cui era stipulato il prezzo scontato, alla merce usata causata dall’uso comune, presso la merce usata al difetto corrispondente alla misura dell’uso o dell’usura che la merce aveva al momento del ricevimento dall’acquirente o se lo risulta dal carattere della merce.

7.4. Se si verifichi il difetto entro sei mesi dal ricevimento, si ritiene che la merce era difettosa già al momento del ricevimento.

7.5. L’acquirente esercita il diritto rispetto all’esecuzione difettosa dal venditore nella sua sede o al posto del suo imprendimento. Per il momento della presentazione del reclamo si ritiene il momento quando il venditore ha ricevuto dall’acquirente la merce reclamata.

7.6. Altri diritti ed obblighi delle parti relativi alla responsabilità del venditore per i difetti possono essere disciplinati dalle Regole di reclamo del venditore.

7.7. Non è possibile di esercitare qualsiasi diritto del consumatore rispetto ai regali che sono stati forniti completamente gratuiti. Tale merce soddisfa le condizioni del Contratto di donazione e tutte le norme secondo la legislazione valida della CZ.

8. ALTRI DIRITTI ED OBBLIGHI DELLE PARTI CONTRAENTI

8.1. L‘acquirente acquista la proprietà rispetto alla merce dopo il pagamento di tutto il prezzo di acquisto.

8.2. Rispetto all’acquirente il venditore non è vincolato da nessun codice di comportamento nel senso della disposizione del § 1826 comma 1 lett. e) del Codice civile della Repubblica ceca.

8.3. Alla risoluzione extragiudiziale delle controversie dei consumatori derivanti dal contratto di acquisto è competente la relativa Ispezione commerciale ceca con sede in via Štěpánská 567/15, 120 00 Praha 2, C.F.: 000 20 869, indirizzo internet: http://www.coi.cz

8.4. Il venditore è autorizzato alla vendita della merce in base alla licenza. Il relativo Ispettorato di lavoro svolge il controllo professionale nei limiti delle sue competenze. L’Autorità di protezione dei dati personali svolge la supervisione nell’ambito della protezione dei dati personali. L‘Ispezione commerciale ceca svolge entro i limiti definiti tra l’altro anche la supervisione sul rispetto della legge n. 634/1992 Racc., sulla protezione del consumatore, e successive modifiche.

8.5. L‘acquirente assume in questo modo il rischio del mutamento delle circostanze nel senso di § 1765 comma 2 del Codice civile della Repubblica ceca.

9. PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

9.1. La protezione dei dati personali dell’acquirente che è una persona fisica, è disciplinata dalla legge n. 101/2000 Racc., sulla protezione dei dati personali, e successive modifiche. Il gestore è registrato presso L’Autorità di protezione dei dati personali sotto il numero di registrazione 00070845.

9.2. L’acquirente è d’accordo con l’eleborazione dei suoi dati personali: nome e cognome, indirizzo di residenza, codice fiscale, P.IVA, indirizzo di posta elettronica, numero di telefono (di seguito tutto solo come „dati personali“).

9.3. L’acquirente è d’accordo con l’eleborazione dei dati personali dal venditore, cioè ai fini dell‘applicazione dei diritti ed obblighi derivanti dal contratto di acquisto ed ai fini dell’amministrazione del conto dell‘utente. Se l’acquirente non sceglie un’altra possibilità è d‘accordo con l’eleborazione dei dati personali dal venditore anche ai fini dell’invio delle informazioni e comunicazioni commerciali all‘acquirente. Il consenso all’eleborazione dei dati personali in tutta la gamma secondo il presente articolo non è una condizione che di per sè impedirebbe la conclusione del contratto di acquisto.

9.4. L’acquirente prende atto che è obbligato a riportare in modo corretto e verace i suoi dati personali (alla registrazione, nel suo conto dell’utente, all’ordine effettuato dall‘interfaccia web del negozio) e che è obbligato a informare il venditore senza ingiustificato ritardo sui cambiamenti rispetto ai suoi dati personali. 

9.5. Il venditore può incaricare terza persona come un elaboratore dell’eleborazione dei dati personali dell’acquirente. Oltre alle persone che effettuano il transporto della merce il venditore non trasferisce i dati personali a terza persona senza il previo consenso dell‘acquirente.

9.6. I dati personali saranno elaborati per il tempo indeterminato. I dati personali saranno elaborati in forma elettronica in modo automatizzato o in forma cartacea in modo non automatizzato.

9.7. L’acquirente conferma che i dati personali comunicati sono precisi e che è stato istruito che si trattava sulla comunicazione dei dati personali su base volontaria.

9.8. Nel caso in cui l’acquirente ritiene che il venditore o l’elaboratore (art. 9.5) effettui l’elaborazione dei suoi dati personali in contrasto con la protezione della vita privata e personale dell’acquirente o in contrasto con la legge, soprattutto se i dati personali siano inprecisi rispetto alla fine della loro elaborazione, l’acquirente può chiedere al venditore o all‘elaboratore la spiegazione o l’eliminazione dello stato del genere.

9.9. Se l’acquirente chiede l’informazione sull’elaborazione dei suoi dati personali, il venditore è obbligato a fornire la richiesta informazione. Il venditore ha il diritto di chiedere secondo la frase precedente un‘adeguata compensazione che non superebbe i costi necessari per la fornitura dell’informazione.

10. INVIO DELLE COMUNICAZIONI COMMERCIALI E MEMORIZZAZIONE DEI COOKIES

10.1. L‘acquirente è d’accordo con l’invio delle informazioni relative alla merce, servizi o ditta del venditore all’indirizzo elettronico dell’acquirente ed è anche d’accordo con l’invio delle comunicazioni commerciali dal venditore all’indirizzo elettronico dell‘acquirente.

10.2. L‘acquirente è d’accordo con la memorizzazione dei così detti cookies nel suo computer. Nel caso che sul sito web sia possibile di effettuare l’acquisto e di adempire agli obblighi del venditore derivanti dal contratto di acquisto senza la memorizzazione dei così detti cookies nel computer dell‘acquirente, l‘acquirente può secondo la frase precedente in qualunque momento revocare il suo consenso.

11. RECAPITO

11.1. Le comunicazioni relative ai rapporti tra il venditore e l‘acquirente, soprattutto rispetto al recesso dal contratto di acquisto, devono essere recapitate per posta in forma della raccomandata, se non è stipulato in modo diverso nel contratto di acquisto. Le comunicazioni saranno recapitate al relativo indirizzo di contatto dell’altra parte e sono ritenute recapitate ed efficace dal momento del loro recapito per posta, ad eccezione della comunicazione sul recesso dal contratto di acquisto effettuata dall’acquirente dove il recesso è efficace se la comunicazione è inviata dall’acquirente nel termine per il recesso.

11.2. Si ritiene recapitata anche la comunicazione di cui ricevimento è stato rifiutato dal destinatario o la quale non è stata prelevata nella scadenza di deposito o la quale è ritornata come quella che non può essere recapitata.

11.3. Le parti contraenti possono reciprocamente recapitare la corrispondenza regolare tramite posta elettronica all’indirizzo della posta elettronica riportato nel conto dell’utente dell’acquire o riportato dall’acquirente nell’ordine, rispettivamente all’indirizzo riportato sul sito web del venditore.

12. DISPOSIZIONI FINALI

12.1. Se il rapporto istituito dal contratto di acquisto contiene un elemento internazionale (estero), poi le parti contraenti stipulano che il rapporto sarà disciplinato dalla legge ceca. Con questo non sono pregiudicati i diritti del consumatore risultanti dalle regole generali vincolanti.

12.2. Se qualche disposizione delle condizioni generali di vendita  non è valida o efficace oppure tale diventa, al posto delle disposizioni non valide entra un‘altra disposizione di cui senso sarà quanto più simile della disposizione non valida. Con l’annullamento ed inefficacia di una disposizione non è pregiudicata la validità delle altre disposizioni. Le modifiche o aggiornamenti del contratto di acquisto o delle condizioni generali di vendita richiedono la forma scritta. Il contratto di acquisto  incluse le condizioni generali di vendita è archiviato dal venditore in forma elettronica e non è accessibile. Il modello per il modulo per il recesso dal contratto di acquisto fa parte integrante delle condizioni generali di vendita.

In Brno, lì 13.2.2017

© 2019 Top Crystal Trade s.r.o. | Webdesign Next Vision
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
OK   Info